Strumenti Utente

Strumenti Sito


Barra laterale

Entrata
Benvenuti.
Chi siamo
Chi siamo?
Progetti in essere
La vita intorno la chianina
Ex-voto
Federigo Terrosi
Baricci Giulio Piero
Didattica
Mi ricordo che...
Video
Video.
Immagini
Galleria Miro
Presentazioni
Presentazione del 5.8.2016
Interviste
Interviste
Altro
Sulla privacy
Chat
Visite
Ebook


1
online

Nuova pagina

Non sei autorizzato ad aggiungere nuove pagine

Indice.

nolink


Tutti i contenuti della piattaforma sono pubblicati sotto licenza Creative commons - Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo

appunti:miro:libro:piccoli:altri-piccoli

181-ALTRI PICCOLI ALLEVATORI

Cito questi piccoli allevatori, che avevano venduto almeno un vitello poi diventato toro da riproduzione.

Se è vero che per il buon andamento degli allevamenti i tori da riproduzione erano determinanti, un contributo importante lo dettero, anche i piccoli allevatori.
Oltre agli elencati nella Pagina che ne dettero 79 alle grandi e medie aziende, ne possiamo aggiungere altri.
Che erano: F.lli Roghi con 24 soggetti, Mozzini Astorre con 18, Mozzini Armando con 11, Mencarelli Gino con 9, Lazzerini Dino con 7, F.lli Massi con 7, Roghi Ettore con 4, Coccoletti con 3, Cassioli Ezio con 3, Grilli con 2, Campani Aroldo con 2, Barbetti Guido con 1, Brogi Carlo con 1, Paglicci Reattelli Piero con 1 e Della Giovampaola Maurizio con 1.
In totale i riproduttori nati nelle piccole stalle furono 173.

GUAZZINI EUGENIO

M.se BARBOLANI FEDERIGO

Vendette Rosco 302 AR al C.te Alfredo Di Frassineto.

FUMI FLORINDO

Vendette Ronchino 412 SI all'Istituto Agrario Vegni

PASSERINI SILVIO

Vendette Tio 348 SI all'allevatore Passerini Napoleone.

CALABRESI EMILIO

Vendette Zenato 762 SI all'allevatore Puccio Prefumo.

SOCCIARELLI LUIGI

Vendette Araldo 327 SI alla Braccesca.

DE GROLÈ WIRVILLE

Vendette Amorino 433 SI alla Soc. An. S. Polo.

BARBETTI SABATINO

Barbetti Sabatino di Acquaviva, nel 1941 per la vitella Paurilia 1349, ricevette L. 50 come premio di buon allevamento. Nel 1947 da lei nacque il vitello Birbone 674 SI che vendette alla Tenuta La Fratta.

SONNATI ARTURO

Vendette Bino 677 SI alla Braccesca e Pondo 6012 SI alla Fatt. di Gracciano.

MARCHI GINA vedova TAMAGNINI

Marchi Gina, cognata di Angelo di S. Pietro, era una delle poche donne allevatrici, di sicuro allevava bene gli animali, tanto è vero che vendette il vitello Blasio 822 SI all'allevamento della Fatt. Il Casato di Bettolle Prop. Pilotti Raffaele dove diventò un toro da riproduzione.
Anche lei come suo cognato Angelo nell'anno 1956 ricevette un premio per le piccole aziende di pianura.figura 1

BARBA GIOVANNI

LIBERATI CARLO

Vendette Brigolo 938 SI al Comm. Pilotti Raffaele.

VANNUCCI EMILIO

Vendette Corfù 1431 SI ad una azienda in Loc. La Rosa, Terricciola (PI)

PASSERINI LORENZO

Vendette Diodoro 1683 SI all'allevatore Passerini Napoleone e Breno 5968 SI al C.I.Z. s.r.l.

CALDESI CORRADINA

Vendette Dirco 2121 SI alla Braccesca.

EREDI POPPI

Vendettero Fuffio 1507 SI alla Soc. An. S. Polo.

EREDI MERELLI

Vendettero Fruno 463 AR all'allevatore Ducci Dr. Giuseppe , Lampone 422 AR agli Eredi Ciuffi e Minaro 175 AR alla Contessa Marinetta Di Frassineto.

MARCELLI ANACLETO

Vendette Faghetto 1546 SI all'allevatore Puccio Prefumo.

SIMONESCHI OTTAVIO

MANGANELLI EZIO

Vendette Gilberto 269 SI alla Soc. An. S. Polo.

RAMPI AGOSTINO

Vendette Irtato 1491 SI al Comm. Pilotti Raffaele.

EREDI ROSELLI

Vendettero Lamio 686 AR All'allevatore Pierozzi Guido.

FUMI RICCARDO (Az. Salci-Torrita)

Soc. IMMOBILIARE MODANELLA

Vendette Noffo 910 AR alla C.ssa Marinetta Di Frassineto.

PAOLUCCI ICILIO

Vendette Obrino 3892 SI alla Braccesca.

BERNARDINI VITTORIO

Vendette Pempo 6008 SI all'allevatore Puccio Prefumo.

STUART ROBERTO

Vendette Pupito 6432 SI ai F.lli Baiocchi.

BARTALUCCI GIOVANNI

Vendette Pumino 6569 SI ai F.lli Baiocchi.

BARGAGLI PIERO

Vendette Papico 6094 SI e Rauco 2 SI alla Tenuta La Fratta.

BURACCHI NARCISO

Vendette Setino 2798 SI a Rocchi Raffaele.

EREDI SANDRELLI

Vendettero Sventato 459 AR all'allevatore Vanni Angiolo.

LA ROCCA GIUSEPPE

Vendette Sinto 3135 SI alla sig. Balli Maria. 1)

STUART GIORGIO

Vendette Sopio 3521 SI ai F.lli Baiocchi.

MANGIAVACCHI GUERRINO

Vendette Uginco 7429 SI ai F.lli Mazzucchelli.

RACHINI ROBERTO

Vendette Uteso 710 AR a Vanni Angiolo Az. Agr. Le Chianacce Cortona (AR).

MARCHI EZIO

Vendette Vulgato 1557 SI alla Tenuta La Fratta.

GINGAROLI GIUSEPPINA

Vendette Zelvo 2878 SI all'allevatore Puccio Prefumo.

BARDELLI MARTINO

Vendette Zofato 2625 SI all'allevatore Forteguerri Guccio.

PAGLIAI ADOLFO

Vendette Aurio 3613 SI all'allevatrice Sofia Serristori.

REATTELLI MARIO

Vendette Acro 381 AR all'allevatore Vanni Angiolo.

ROSADINI ITALIANO

Vendette Ascito 4217 SI agli Eredi Ciuffi.

CORTONESI ITALIANO

Vendette Cantù 6381 SI all'allevatore Puccio Prefumo , Levato 2717 SI all' allevatore Cassano F.lli (PG).

PALMERINI PIETRO

Vendette Caporetto 6690 SI agli Eredi Passerini.

WALDERGAN EREDI

Vendettero Ciancone 6995 SI ai F.lli Rocchi.

BURAZZI ALFREDO

Vendette Barbo 23 AR al C.I.Z. s.r.l., Covo 339 AR e Lompio 462 AR all'Az. Agr. Le Fonti.

SOLIMINE GIOVANNI

Vendette Canion 6626 SI all'Ass. Prov. Aretina Allevatori.

PALMERINI REMO

Vendette Daigo 7911 SI all'allevatore Puccio Prefumo.

EREDI TEMPORA

Vendettero Diodato 7939 SI all'allevatore Puccio Prefumo.

CATERINI QUINTO

Vendette Dagusto 171 SI all'allevatore Mencacci Gino.

GRAZI GINO

Vendette Eduino 19 SI alla Contessa Marinetta Di Frassineto Fatt. Font'a Ronco (AR)

AREZZINI FRANCESCO

Vendette Esatto 195 AR all'Az. Agr. Le Fonti.

TAVANTI TOMMASI LUIGI

Vendette Frato 231 AR all'Ass. Prov. Aretina Allevatori

SCIPIONI EMILIO

Scipioni Emilio, di Greppo 2), vendette il vitello Figimio 2298 SI alla Tenuta La Fratta dove funziono come riproduttore e da una delle sue monte nacque MEDIANO 4878 SI, che fu acquistato dagli Eredi Ciuffi.

CARUSO DAMIANO

Caruso Damiano, originario di Pietrelcina in provincia di Benevento, nel 1946 si stabili a Montepulciano.
Nel 1956 divenne mezzadro in Via della Macchia del proprietario terriero Campani.
Nel 1966 dal Sonnati acquistò il podere dove attualmente abita e inizio l'attività di coltivatore diretto e allevatore di animali di razza chianina.

Nel 1972, vendette il vitello Geuso 3305 SI alla Tenuta La Fratta

Nel 1974, ricevette un diploma per tre maschi classificati di Seconda Classe.

Diploma di Caruso Damiano.

Inizialmente aveva la stalla nel piano terreno della casa colonica. Nel 1975 costruì una nuova moderna stalla dove arrivo ad avere una cinquantina di capi.

Verso il 1985 chiuse l'attività zootecnica.

Stalla di Caruso Damiano costruita nel 1975 circa.

PALMERINI ALESSANDRO

Vendette Giovanni 3376 SI all'Ass. Prov. Aretina Allevatori

CASUCCI CARTA M. FRANCESCA

Vendette Gualdo 433 AR all'Ass. Prov. Aretina Allevatori e Itinio 166 AR all'allevatore Vanni Angiolo.

BURACCHI UMBERTO

Vendette Iolco 559 SI al Dr. Vinciarelli Mario e Notto 6698 SI a Durastanti G. (TR)

FINOCCHI GIUSEPPE

Vendette Luca 502 AR all'Az. Agr. Le Fonti.

RICCUCCI G.

Vendette Tapino 6079 AR a Vanni Angiolo.

PAGLICCI REATTELLI IRMA.

Vendette Tattolo 6080 AR a Marcucci G. (PG)

GRAZI RENATO

Vendette Urpino 20702 SI e Uricovo 100846 SI agli Eredi Ciuffi.

BASAGNI

Vendette Gano 108725 AR all'Az. Agr. F.lli Vanni A.G.O. (AR) e Giannetto 118996 AR a Melani Ivan (FI)


Cito questi piccoli allevatori, che abitavano nelle vicinanze di casa mia 3) e al massimo potevano avere due paia di vacche nella stalla.

TAMAGNINI ANGELO (Il Moro)

Tamagnini Angelo di S. Pietro 4), con il vitello ROSSIGLIONE 457 SI nel Mercato-Concorso del 1941 si aggiudicò un premio di Lire 150 5) e sempre con lui, ricevette un premio di buon allevamento per i vitelli nati nell'anno 1940 di Lire 100.

→Da Agricoltura Senese 1942-Premi di buon allevamento per i vitelli nati nell'anno 1940

Vedi: Documento Pag. 8/14


Nel 1947 vendette il vitello AGNONE 249 SI al C.te MASSIMO DI FRASSINETO. Vedi: N° di mostra 70

Nell'anno 1956 ricevette un premio per le piccole aziende di pianura.


Aziende Premiate. 
Fig. 1: Aziende Premiate. Estratto da Agricoltura Senese 6)

DIPLOMA. 7)

TAMAGNINI PASQUINO (LIVIO)

Tamagnini Pasquino, figlio di Angelo continuò l'attività con buoni risultati e vendette nel 1957 NEUSO 2398 SI ai F.lli PILOTTI della Fatt. IL CASATO.

BOLICI DANTE

Bolici Dante, coltivatore diretto del Pino 8), si presentò con due vitelli fenomenali al Mercato Concorso del 1971, FUCINONE 2299 SI e FIFFIO 2265 SI. Vedi: Pag. Catalogo 1971 N° 14 e 17

Notevoli furono i dati di FUCINONE 2299 SI che a mesi 6 pesava kg 390, il 50% in più rispetto al peso medio della razza, a mesi 9 pesava kg 545 = al 47% in più.

MENCHETTI GINO

Menchetti Gino, di Fonte al Giunco, con il torello NELLO 7692 SI 9) , a Bastia Umbra (PG) nel 1976 fu campione di riserva nella categoria 1 TORELLI 6-12 mesi.

Da catalogo 14/15-09-1976 Bastia Umbra (PG) Fig. 2: Da catalogo 14/15-09-1976 Bastia Umbra (PG)

Di questi piccolissimi allevatori che con due vacche mantenevano le famiglie ne potremmo citare a centinaia.


1) Dalle informazioni fornite da Nicola La Rocca, figlio di Giuseppe, abbiamo appreso, che il toro Sinto 3135 SI funziono come riproduttore nell'allevamento della sig. Balli Maria, sito nei pressi di Acquaviva di Montepulciano che pero era composto maggiormente da mucche da latte. Documentazione che il toro Sinto 3135 SI, funziono come riproduttore.
2) , 4) , 8) Zona di Abbadia di M. Pulciano
3) Vladimiro Menchichi
7) Il DIPLOMA riguardante il premio conferito a TAMAGNINI ANGELO è in possesso della nuora MEONI VERA.
9) Vedi al n° 12 della figura 2
appunti/miro/libro/piccoli/altri-piccoli.txt · Ultima modifica: 19/03/2020 18:24 da miro