Strumenti Utente

Strumenti Sito


Barra laterale

Entrata
Benvenuti.
Chi siamo
Chi siamo?
Progetti in essere
La vita intorno la chianina
Ex-voto
Federigo Terrosi
Baricci Giulio Piero
Didattica
Mi ricordo che...
Video
Video.
Immagini
Galleria Miro
Presentazioni
Presentazione del 5.8.2016
Interviste
Interviste
Altro
Sulla privacy
Chat
Visite
Ebook


2
online

Nuova pagina

Non sei autorizzato ad aggiungere nuove pagine

Indice.

nolink


Tutti i contenuti della piattaforma sono pubblicati sotto licenza Creative commons - Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo

appunti:miro:libro:grandi:la_fratta

6-Fatt. LA FRATTA

Estratta da Agricoltura Senese 1942
Estratta da Agricoltura Senese 1970

Prop. GALEOTTI OTTIERI DELLA CIAJA BUDINI GATTAI

Si dice che la Fratta sia stato il luogo natio di Ghino di Tacco, un nobile del XIII secolo, che, essendo un figlio cadetto e non avendo perciò mezzi di sostentamento familiari, finì per fare il bandito di strada a Radicofani. Il borgo, situato sulla rotabile che da Torrita di Siena porta a Sinalunga, così come lo conosciamo noi ha origini più recenti e a dar ragione alla sua architettura dobbiamo credere che si tratti di una fattoria che risale ai secoli XVI e XVII, quando in Toscana la nobiltà, i banchieri e i mercanti preferirono investire in proprietà fondiarie piuttosto che in attività bancarie e commerciali. Mentre la Fattoria dell’Abbadia deve la sua vita alla grande bonifica della Val di Chiana che si ingrandiva e trasformava strutturalmente nel corso di decenni, la Fratta sembra essere stata progettata e costruita in un periodo piuttosto breve di tempo. L’azienda, che appartiene alla famiglia Galeotti Ottieri Della Ciaja Budini Gattai, si trova nel Comune di Sinalunga; negli ultimi decenni si è dedicata all’allevamento dei vitelli di razza chianina ed ancora oggi è uno dei pochi allevamenti operativi, pur se ultimamente sta sfruttando gli enormi spazi abitativi per l’attività agrituristica.

Dal punto di vista zootecnico, l’azienda ha avuto un salto di qualità dopo aver acquistato il toro Giogo, figlio di Bazzotto della Fattoria dell’Abbadia. Sulle vicende dell’allevamento non è stato possibile, come per altre situazioni, avere una documentazione storica. Quando mi 1) sono recato alla Fratta in cerca di materiale documentario da consultare, incontrai un signore che mi dette delle notizie e poi chiuse la conversazione con le seguenti parole: “Vede, nella nostra tenuta dal 1954 al 1961 abbiamo avuto un toro che si chiamava Giogo dalle cui monte sono nati più di cinquecento figli”. Le sue parole, quindi, sostituiscono eventuali dati e notizie tratte dall’archivio dell’azienda, che deve essere cospicuo.

La fattoria della Fratta fu una delle tre aziende scelte per la formazione dei primi nuclei di selezione. Il primo toro capostipite fu DRAGO 77 , nato il 6 aprile 1933, discendente da Trento, uno dei più famosi tori della razza Chianina.
Tra i tori più importanti della fattoria si ricordano: Giogo, cui si deve la nascita di 503 vitelli tra il 1954 e il 1961, Donetto, detentore del record di peso vivo, kg 1780, e poi Drago, Vaglio , Tecnico, Moderno, Bando e Druso. 2)

Della tenuta LA FRATTA, dal momento che delle emittenti televisive nazionali e locali, hanno fatto delle trasmissioni.
Vedi: http://www.taccuinistorici.it/ita/news/contemporanea/video/video-esplorando-fattoria-toscana-La-Fratta.html
Vedi: https://www.youtube.com/watch?v=nwvzu5ETRNQ
E di questa tenuta tante cose si possono leggere nei QUADERNI SINALUNGHESI.
Personalmente 3) non mi sento di scrivere niente, comunque qualche commento per chiarezza lo devo fare:

1) Il TRENTO da cui discende DRAGO 77 4) non si capisce chi potrebbe essere.

2) Citare gli animali senza mettere il numero di matricola, è come cercare, in una città, una persona comune (Mario Rossi), senza sapere il suo indirizzo.

3) Su GIOGO e su DONETTO, sarebbe servita più chiarezza:


DONETTO 1777 SI→Estratto da 5)

4) Ricordare i tori più importanti come:

GIOGO, (DONETTO), DRAGO, VAGLIO, TECNICO, MODERNO, BANDO, DRUSO e non citare: LAMPO - AMATO - LAMPINO - LAMPO - NESTORE 548 SI - POSTINO 920 SI - PADANO 294 AR - PULSANO 1243 SI - TANCREDI 423 SI - BIRBONE 674 SI - BRONZO 877 SI - CAPORALE 1389 SI - CANNONE 1043 SI - DAMIANO 1598 SI - FIORENZO 895 - FUOCO 1465 SI - ISAR 1659 SI - IRIO 1660 SI - MODELLO 1336 SI - PESTINO 5578 SI - PAPICO 6094 SI - POTERE 851 AR - RAUCO 2 SI - TEGGIO 5004 SI - TUNGIO 5449 SI - UNVIO 7273 SI - URRINO 8711 SI - VULGATO 1557 SI - VIGANO 1563 SI - ZELANTE 2007 SI - ZINZO 2123 SI - ZITTONE 2624 SI - APOLLO 4316 SI - CAIO 6507 SI - CANDIDO 6770 SI - DEVO 7644 SI.
Fermarsi a DRUSO 7952 SI nato nel 1968 e non ricordare: ECIO 216 SI - ESILIO 1024 SI - GIOVIO 3002 SI - GEUSO 3305 SI - GALEAZZO 3413 SI - IDEATO 819 SI - LEONARDO 2342 SI - MAYER 3616 SI - MANSUETO 3874 SI - MESSARO 5276 SI - NACCHERO 5846 SI - OBLÒ 8275 SI - PALLONE 10926 SI - PALUSTRO 10922 SI - RIRRO 13935 SI - RESO 14139 SI - SANVO 16145 SI - SALSO 15999 SI - SAVIO 15996 SI - SETTEBELLO 16837 SI - TEMPO 19136 SI - UROLIO 100244 SI - UNNICO 100984 SI - VITALE 101562 SI - ZIO 105019 SI - ZINZO 105323 SI - AGENORE 105931 SI - BALENO 107797 SI - BARONE 108436 SI - CANDITO 109841 SI - ENODIO 115912 SI - EURISTEO 116485 SI - INACO 104279 LI - BALLERINO 125555 SI - CASTELLO 126771 SI - DREA 130280 SI - FLAUTO 134335 SI.
Soggetti del 2000: NANO IT052000454101 - NIRVANO IT052000454726 - OXER DE'CHIARI IT048000222449 - PRIAMO IT049990001632 - QUO DI MARIA BIANCA IT050990002711 - TINOLI IT052990019681 - UCATO DELLA FAVORITA IT054990091676 - VISTO DI ABBADIA IT052990028671 - ZORRO IT052990027479 - ZEBRO IT052990032052 - BERNARDO DEL CHIOSTRO IT052990038209 - CORSARO IT052990041368.

Una cosa va detta che fa onore a questa azienda, non aver mai cessato l'attività, l'unica con la Fatt. Abbadia delle aziende storiche.


Nel 1928 la stalla dei tori, era nel Pod. S. SIMONE e funzionava come stazione di monta taurina pubblica, in seguito fu spostata nell'attuale "Toraia".
Gli animali, venivano allevati, prima dal toraio BONCI 6), in seguito dal toraio BIANCONI ALDO.

Questa tenuta, come venne istituito il Libro Genealogico, fu tra le prime quattro ad avere il nucleo di selezione.

La Tenuta La Fratta iscrisse 413 soggetti nei Mercati-Concorso, piazzodosi al sesto posto.
Analizzando dei documenti, abbiamo scoperto che in 10 Mercati-Concorso, a 4 tori riproduttori dell'azienda (VAGLIO, GIOGO, RAUCO e TECNICO), gli vennero classificati 32 figli di I Classe Extra.
Riguardo agli incrementi questa azienda fu la terza, 257 figli di tre tori, iscritti in vari Mercati-Concorso, avevano la media di un incremento di peso del 19,20% in più rispetto il peso medio della razza. Vedi: Aziende

SOGGETTI MASCHI ISCRITTI NEI MERCATI-CONCORSO.

Soggetti, appartenenti all'azienda, iscritti nei vari Mercati-Concorso e classifica. 7)
SoggettiAziendaMercati-ConcorsoClassifica
N°54Budini GattaiN°142° posto generale
Soggetti, appartenenti all'azienda, iscritti nei vari Mercati-Concorso e classifica. 8)
SoggettiAziendaMercati-ConcorsoClassifica
N°35Tenuta La FrattaN°57° posto generale
Soggetti, appartenenti all'azienda, iscritti nei vari Mercati-Concorso e classifica. 9)
SoggettiAziendaMercati-ConcorsoClassifica
N°324Tenuta La FrattaN°236° posto generale

Totale soggetti iscritti 413

Soggetti maschi, classificati in 31 Mercati-Concorso dall'anno 1922, all'anno 1969, ad Arezzo e a M. P. Stazione.

Conte Galeotti Ottieri (Tenuta La Fratta)
19221923192419261929193019311939193919401940194119421943
M. P.M. P.M. P.M. P.M. P.M. P.M. P.M. P.ARM. P.ARM. P.M. P.M. P.
1 14 4 15 2 8 8 1 53
1946 M.P.1946 AR1947 M.P.1947 AR1948 M.P.1949 M.P.1949 AR1950 M.P.1951 AR1952 M.P.1954 M.P.1958 M.P.1961 AR1964 M.P.1965 AR1968 AR1969 M.P.
2 1 15 11 9 2 8 21 9 15 15 10 14 132
Totale 185
Migliori tori per il numero di figli iscritti alle mostre:
ToroFigliMostre
VAGLIO 407 ARn° 60 n° 7
GIOGO 378 SIn° 129 n° 11
RAUCO 2 SIn° 66 n° 6
Migliori tori per il numero di figli iscritti in singole mostre:
ToroFigliMostra
VAGLIO 407 ARn° 15Anno 1949
RAUCO 2 SIn° 21Anno 1964

Foto La FRATTA

1) , 3) Vladimiro Menchicchi
2) Estratto da→LUCIA MAZZETTI, La Fratta nel sistema della fattoria in Toscana, in 'Quaderni Sinalunghesi' Anno VII nº 1 - settembre 1996.
4) Non era Drago 77, nato il 6/4/1933 ma Drago II 77 SI
5) http://www.sinalunga.org Vai su TERRITORIO - La razza chianina
7) Dal 1922 al 1943
8) 1946 M. P. Stazione, 1947 M. P. Stazione, 1950 M. P. Stazione, 1952 M. P. Stazione, 1958 M. P. Stazione
9) Dal 1946 al 1974, riscontrati in 23 cataloghi
appunti/miro/libro/grandi/la_fratta.txt · Ultima modifica: 27/02/2020 15:52 da miro