Strumenti Utente

Strumenti Sito


Barra laterale

Navigazione

Benvenuti
Chi siamo
Documenti
Foto
Progetti
Il blog dei dilettanti.
CondiviBiblio
Mediateca
crea libro elettronico
Video
Partecipazione
Centro studi
Sondaggi
Siamo qui
Il calendario
Forum
Sulla privacy


Visite
Posta


0
online

Albero delle cartelle




progetti:pensami_grande:chi_siamo:marica

Mandalà Marika

Il mio indirizzo di posta elettronica è: marica.mandala1997@gmail.com

chi sono

Mi chiamo Marika Mandalà

dove sono nata

sono nata a Montepulciano

dove abito

abito a Torrita di Siena

che classe faccio

faccio la 3°superiore

che scuola faccio

a Chianciano Terme

indirizzo che ho presso

indirizzo Sala e Vendita

chi frequento molto spesso

frequento molto spesso i TESTIMONI DI GEOVA e spero di diventarlo

dove vado sempre

vado sempre in sala tutti i giovedi e tutte le domeniche

aquando faccio lo studio

lo studio lo faccio il mercoledi

le amicizie

ho fatto anche tante amicizie

su chi posso contare

do sempre conto a loro[testimoni di geova] e soprattuto a i miei genitori mi dicono sempre la VERITA' ed e la cosa che AMO tanto…..


BAR (PUBBLICO ESERCIZIO):

Il bar è un esercizio pubblico in cui si sosta brevemente per consumare bevande, dolci e cibi leggeri stando in piedi, o seduti su alti sgabelli, presso il bancone di mescita che separa gli avventori dal personale di servizio; può anche far parte di alberghi, teatri e uffici. La persona adibita a svolgere il lavoro nel bar viene detto barista, il quale può aver seguito dei corsi o essere capace di eseguire il lavoro per semplice esperienza.

ETIMOLOGIA DEL TERMINE:

Il termine bar deriva da una contrazione del termine inglese “barrier”, cioè sbarra. Infatti, all'epoca della prima colonizzazione dell'America del Sud, l'angolo riservato alla vendita degli alcolici, nelle osterie o nelle bettole, era per l'appunto diviso dal resto del locale da una sbarra. Da ciò deriva l'uso del termine “bar” sia per intendere l'angolo in cui i liquori vengono serviti e consumati, sia il locale stesso. Altre fonti indicano che il termine derivi dalla contrazione del termine “barred” (che significa “sbarrato”), in quanto nel XIX secolo, nei periodi in cui in Inghilterra era proibita la vendita di bevande alcoliche, sulle porte degli spacci venivano inchiodate delle assi sulle quali questa parola veniva pennellata in calce. Entrambi i termini sono di derivazione latina, basso latino “barra”. Non è da scartare poi l'ipotesi secondo la quale l'uso nell'italiano derivi dal fatto che al bancone del bar erano tradizionalmente presenti (e lo sono tuttora in alcuni locali) due barre, generalmente di ottone: una per i piedi, l'altra per il braccio o il gomito.

TIPI DI BAR:

AUSTRALIA:

In Australia, si ha una tradizionale suddivisione tra “public bar”, frequentati da uomini, e “lounge bar”, frequentati invece da donne. Tuttavia tale distinzione è ormai venuta a mancare negli anni, con la conversione dei “lounge bar” in locali dediti al gioco del poker.

GRAN BRETAGNA:

In gran bretagna,con il termine “bar” si intende solitamente riferirsi ai wine bar, enoteche. I locali dediti alla vendita di bevande alcoliche sono invece i pub.

ITALIA:

In Italia con il termine “bar” si intende un locale in cui vengono serviti e consumati analcolici e alcolici oltre a caffè e altri prodotti di caffetteria, cibi dolci come cornetti e altre paste per la colazione, e salati come panini e pizzete per il pranzo. Nella cultura italiana come uno dei principali punti di ritrovo, soprattutto nelle ore diurne e pre-serali. È possibile trovare dei bar “all'italiana” all'estero, soprattutto nei quartieri italiani delle grandi metropoli straniere. Nei paesi di lingua inglese, l'equivalente del nostro “bar” è più o meno associabile al termine café (o caffè in italiano). Per aprire un bar è necessario ottenere un'autorizzazione amministrativa.

STATI UNITI:

Negli USA, il termine “bar” identifica locali dediti alla vendita e consumazione di bevande alcoliche. In particolare, vi è una suddivisione tra i beer bars, dediti alla vendita esclusiva di birra e, al più, vino e bevande analcoliche, e liquor bars, che invece arrivano anche a vendere superalcolici. Per tali bevande è obbligatoria la consumazione direttamente sul posto, per via delle restrittive leggi statunitensi sul consumo di alcolici all'aperto. Un particolare tipo di bar, reso famoso dai film western, è il saloon, caratterizzato dalle tipiche porte oscillanti, stanze normalmente di legno, e un bancone.

TIPOLOGIE DI BAR:

AMERICAN BAR

BARISTA:

Il barista (in inglese barman, in inglese americano bartender) è una figura professionale che lavora nei bar occupandosi della preparazione dei cocktail, lasciando ad altre figure specializzate (banchisti bar) la preparazione della caffetteria e il servizio analcolici.

DIFFERENZE:

Il barman è una figura classica di mescola delle bevande alcoliche secondo tecniche tradizionali utilizzando misurini. E segue la ricercatezza del cocktail, i profumi, il sapore. È una figura che troviamo nei Grandi Hotel, nei cocktail bar, nei lounge bar.

  • il bartender: prepara cocktail utilizzando tecniche moderne. La sua misura degli alcolici è basata su un sistema di conteggio verbale (freepouring di 1 livello) associato a una serie di prese delle bottiglie a 2-3-4-5-6 che gli permettono di velocizzare la costruzione del singolo cocktail; inoltre conosce tecniche di Speedhttp://it.wikipedia.org/wiki/Speed_Round_%28barman%29 Round che gli permettono di poter lavorare da solo servendo molte persone. È una figura professionale che troviamo nelle discoteche, nei pub, nei grandi eventi dove l'affluenza delle persone richiede maggior velocità.
  • Japanese Bartender: figura alternativa al barman classico e al bartender americano.

IL PERSONALE DEL BAR E LE VARIE FIGURE PROFESSIONALI:

Capo barman (responsabile del bar): Ottime doti di organizzazione e gestione del luogo dove lavora, oltre al fatto di saper valutare la condotta dei dipendenti.

  • Primo barman: ha il compito di curare l'area del banco bar e il rifornimento dello stesso. La conoscenza della lingua straniera (almeno una) è fondamentale.
  • Secondo barman: figura importante perché in grado di sostituire, se necessario, il primo barman. Per cui deve disporre delle sue competenze, saper svolgere le sue funzioni ed avere eguali responsabilità.
  • Cameriere ai tavoli: sa parlare almeno due lingue,dispone di una buona cultura generale, sa ascoltare I clienti e sa proporre e vendere i prodotti al tavolo. È un ottimo ascoltatore discreto: solo lui può intuire se un cocktail riscontra successo oppure no, contribuendo quindi con suggerimenti e consigli, alla buona riuscita del locale.
  • Bar Manager: ha la massima esperienza in fatto di gestione di locali; lavora all'interno di un ufficio, provvede a bilanciare i ricavi del locale.

COCKTAIL PIÙ FAMOSI:

  • Nome Cocktail: Alexander Tipologia: classico Ingredienti: Gin, Panna, Crema di Cacao, Noce Moscata

Tipologia: classico Ingredienti: Martini Rosso, Bitter Campari, Soda

Tipologia: classico Ingredienti: Vodka - Pomodoro

Nome Cocktail: Campari Orange Tipologia: classico Ingredienti: Bitter Campari, Succo di arancia

Nome Cocktail: Cocktail di Gamberi Tipologia: classico Ingredienti: Gamberi, Maionese, Ketchup, Brandy, Cognac, Worcester

Nome Cocktail: Cuba Libre Tipologia: classico Ingredienti: Rum Bianco - Cola

Nome Cocktail: Daiquiri Tipologia: classico Ingredienti: Rum bianco - Lime - Zucchero

Nome Cocktail: Long Island Ice Tea Tipologia: classico Ingredienti: Gin - Vodka - Rum - Tequila - Cointreau

Nome Cocktail: Manhattan Tipologia: classico Ingredienti: Bourbon Whiskey - Vermouth dolce - Angostura

Nome Cocktail: Margarita Tipologia: classico Ingredienti: Tequila - Cointreau - Limone

Nome Cocktail: Martini Dry Tipologia: classico Ingredienti: Gin - Vermouth dry

Nome Cocktail: Pina Colada Tipologia: classico Ingredienti: Rum Bianco - Cocco - Ananas

Nome Cocktail: Sex on the Beach Tipologia: classico Ingredienti: Vodka - Vodka Pesca - Succo di Arancia - succo di Ananas

Nome Cocktail: Tequila Cocktail Tipologia: classico Ingredienti: Tequila - Porto - Lime

Nome Cocktail: Vodka Tonic Tipologia: classico Ingredienti: Vodka, Acqua Tonica

Discussione

riccardo, 27/01/2014 18:37

ciao riccardo due giumelli grazie di tutto tivolglio bene bravoLOL

riccardo, 27/01/2014 18:35

grande niccolo sagimano ti voglio bene tanto con le facine parato in tutto grazieLOL bravoLOL

riccardo, 27/01/2014 18:30

ciao mariella ti volglio bene tanto sei carina e paola grazie di tutto :-D brava

riccardo, 27/01/2014 18:26

ciao tivoglio tanto bene sei tanta carina grazie di tutto sei brava

Potresti lasciare un commento se ti fossi autenticato.
progetti/pensami_grande/chi_siamo/marica.txt · Ultima modifica: 07/07/2016 10:23 (modifica esterna)